Teilen
Ausdrucken
  • facebook
  • twitter
  • google+

bankAusstellungen

M.A.D.A. Temporary Lab

room
Adresse
Largo Boiani - Cividale del Friuli (UD)
phone
Telefon
email
E-mail
event
Daten
fino a Settembre 2019
map
Ort
Galleria Largo Boiani
person
Organisator
Noi dell'arte, Comune di Cividale
info
Beschreibung
Ecco il calendario degli appuntamenti dei mesi di NOVEMBRE-DICEMBRE presso la Galleria in Largo Boiani.

M.A.D.A. (Mani Arte Donna Artigianato) è un temporary lab nato a Cividale del Friuli dove trovare le creazioni di 10 artiste, artigiane e designer del territorio, laboratori, workshop e eventi.

Ogni settimana vi aspetta un ricco calendario di appuntamenti con: BIMBI LAB, WORKSHOP, LABORATORI, INCONTRI CON LE ARTISTE ed ESPOSIZIONI TEMPORANEE DEL WEEKEND



Per rimanere sempre aggiornati sulle iniziative del Laboratorio seguite la pagina MADAtemporarylab e gli eventi!
Klicken um den Rest zu zeigen

"Frequentatori di ombre, cercatori di luce e un po’ di vegetazione." - "Obiskovalci senc, iskalci svetlobe in malo rastlinstva."

room
Adresse
chiesa santa maria dei battuti - Cividale del Friuli (UD)
phone
Telefon
email
E-mail
event
Daten
dal 9 al 21 novembre 2019
map
Ort
Chiesa di Santa Maria dei Battuti
person
Organisator
Circolo culturale Ivan Trinko
info
Beschreibung
MOSTRA DI LUISA TOMASETIG
I partecipanti al convegno Cividale del Friuli 2019 "Frequentatori di ombre, cercatori di luce e un po’ di vegetazione." - Udelezˇenci simpozija Cˇedad 2019 "Obiskovalci senc, iskalci svetlobe in malo rastlinstva"

ORARIO | URNIK
da martedì a venerdì | od torka do petka 16.00 - 19.00
sabato e domenica | sobota in nedelja 11.00 - 19.00
INGRESSO LIBERO | VSTOP PROST

PROGRAMMA | PROGRAM
sabato | sobota 9.11. h 18.30
inaugurazione | otvoritev

venerdì | petek 15.11. h 19.00
Perseo, una storia di malocchio, lettura di Donatella Neri

sabato | sobota 16.11. h 19.00
concerto | koncert Po poti in Love, coro | zbor Fajnabanda

mercoledì | sreda 20.11. h 19.00
Raccontare i laboratori, le tecniche come gioco per ogni età
Razgovor o delavnicah, o tehnikah kot igri za osebe vseh starosti

venerdì | petek 22.11. h 19.00
proiezione del film | projekcija filma
Nel silenzio delle stagioni | V tis ˇini letnih cˇasov
regia | rezˇija Marko Sosicˇ

Per info: Circolo Culturale Ivan Trinko
0039 0432 731386
kdivantrinko@kries.it
Klicken um den Rest zu zeigen

Trame Longobarde: tra Architettura e Tessuti

room
Adresse
Via Monastero Maggiore, 34 - Cividale del Friuli (UD)
phone
Telefon
phone
Telefon
event
Daten
Prossima apertura
map
Ort
Monastero di Santa Maria in Valle
person
Organisator
Italia Longobardorum
info
Beschreibung
"Si scoprivano la fronte radendosi tutt'intorno fino alla nuca e i capelli cadendo ai lati fino alla bocca erano divisi in due bande da una scriminatura. I loro vestiti erano piuttosto ampi, fatti per la più parte di lino, come sono soliti portarli gli Anglosassoni, e ornati di balze più larghe e in tessuti di vari colori. Portavano calzari, inoltre, aperti fino alla punta del pollice e fermati da lacci di cuoio intrecciati. In seguito cominciarono a portare uose, sulle quali, andando a cavallo, mettevano gambali rossastri di lana: consuetudine questa che avevano appreso dai romani"
(Paolo Diacono - Historia Langobardorum, IV, 22)

All'interno del Monastero di Santa Maria in Valle potete visitare la nuova mostra "Trame Longobarde: tra Architettura e Tessuti".
Uno straordinario lavoro di ricostruzione, sulla base dei dati archeologici, un viaggio per scoprire la vita quotidiana dei longobardi attraverso tessuti, abiti e monili prodotti da questa straordinaria civiltà.
Un'esposizione che ha due aspetti fondamentali, la ricostruzione di tessuti e costumi longobardi e la valenza didattica.
La mostra, nata a Spoleto grazie alla Regione Umbria, alla legge 77/2006 del MIBACT, all'Associazione Italia Langobardorum e al Comune di Spoleto, espone la reinterpretazione e la ricostruzione di tessuti e costumi, desunte dalle iconografie e dai reperti archeologici, realizzati a mano al telaio dai detenuti ristretti nella casa di reclusione di Spoleto, mentre gli accessori e le armi sono stati riprodotti dagli studenti iscritti al corso di scenografia del liceo artistico intramoenia dell'IIS Sansi Leonardi Volta di Spoleto.

La cura dell'esposizione è di Glenda Giampaoli e Giorgio Flamini, la consulenza scientifica di Donatella Scortecci.
La mostra fa parte del progetto “Musei che hanno stoffa” e ha viaggiato in tutta Italia da Spoleto, Monte Sant’Angelo, Brescia, Benevento, a Cividale del Friuli. Sono previste nuove tappe al Museo Nazionale dell’Alto Medioevo a Roma, Ferentillo e Abbadia San Salvatore (provincia di Siena).
Klicken um den Rest zu zeigen