condividi
stampa
  • facebook
  • twitter
  • google+

Risultati della ricerca




  • Ai Casali

    Alloggi agrituristici con servizio di prima colazione.
    keyboard_arrow_right
  • Al Borgo

    Bar al Borgo non è il "classico" bar all'angolo, vi offre servizi di caffetteria, aperitivi, stuzzicheria, paninoteca, teeria (ci sono anche the etnici), inoltre, grazie alla sua posizione strategica facile da raggiungere e all' ampio parcheggio vicino può fungere anche come punto di ritrovo per gruppi di turisti (potete trovare informazioni e le mappe per raggiungere ufficio turistico) e non solo.
    Al mattino presto offre gustose colazioni con brioches calde e fragranti, caffe, cappuccini decorati, cioccolate calde, spremute ecc...per una colazione da Re!
    A pranzo, se avete poco tempo e volete mangiare al volo ma con gusto, per voi abbiamo pensato a "panini su misura" oltre a quelli pronti: potete dunque ordinare panini con quello che desiderate oppure scegliere taglieri misti di affettati accompagnati da un buon "Taj" di vino!
    Alla sera oltre ai soliti aperitivi ci saranno sempre proposte nuove e innovative.
    Vi invitiamo a venirci trovare per conoscere i nostri numerosi servizi!
    keyboard_arrow_right
  • Al Monastero

    Ristorante con appartamenti vacanze sito al centro cittadino.
    Cucina creativa tradizionale con occhio di riguardo alle stagioni.
    keyboard_arrow_right
  • Casa Julia

    Casa Julia è un appartamento di 100 mq situato al primo piano di un condominio nel cuore di Cividale. Due camere matrimoniali, una camera doppia con due letti singoli, un bagno, un grande soggiorno e una cucina completamente attrezzata. Lavatrice e stireria possono essere comodamente usate dagli ospiti.
    La connessione Wi-fi è anch'essa liberamente accessibile.
    Tutti i luoghi di maggior interesse (Tempietto Longobardo, il MAN, il Museo Cristiano, il Duomo, il Ponte del Diavolo...) sono rapidamente raggiungibili a piedi dalla zona pedonale.
    keyboard_arrow_right
  • Forum Julii Immobiliare

    L'agenzia FORUM JULII IMMOBILIARE riesce ad offrire un servizio rapido e trasparente ai propri clienti. La nostra missione è far si che chi si affida a noi si senta tutelato in tutte le fasi della compravendita o locazione. Specialisti nelle compravendite seguiamo puntigliosamente i nostri clienti dalla proposta al contratto preliminare fino al rogito notarile.

    L’agenzia si avvale della collaborazione di tecnici qualificati nel settore edilizio. Siamo disponibili a presentarvi i nostri partner commerciali e a guidarvi passo dopo passo in:

    - redazione di progetti di ristrutturazione
    - perizie estimative
    - relazioni tecniche per compravendita
    - redazione di attestati di prestazione energetica
    - scelte del mutuo
    - soluzioni di arredamento

    Orari di apertura

    Da lunedì a venerdì: Mattina 09.00 - 13.00 / Pomeriggio 15.00 - 19.00

    Sabato 09.00 - 13.00 su appuntamento

    Domenica chiuso.
    keyboard_arrow_right
  • Emporio Busolini Srl

    L'Emporio Busolini Srl, punto di riferimento nel Friuli Orientale per Imprese, Professionisti dell’Edilizia e Privati, è l’Azienda che opera a Cividale del Friuli da più di quarant’anni e commercializza, a prezzi concorrenziali, tutto ciò che occorre per costruire e ristrutturare casa.

    Il magazzino viene giornalmente rifornito di nuovi materiali e ciò ci consente di soddisfare ogni tipo di richiesta, anche di forniture specifiche e particolari. Un occhio di riguardo è rivolto al settore della bioedilizia.
    keyboard_arrow_right
  • Al Gallo Cividale

    IDEALI per FAMIGLIE E COPPIE, Siamo appartamenti completi per le vacanze a due passi dal centro.

    Per te che desideri la tua libertà nella gestione della tua vacanza,
    hai a disposizione due appartamenti indipendenti nella stessa casa.
    da 2 a 5 posti letto ciascuno per minimo due notti .
    Uno con giardinetto, l'altro con il clima : http://algallocividale.com

    Siamo felici di ospitarti !
    chiedi info e disponibilità qui +393384422273
    keyboard_arrow_right
  • Al Ponte La Botteguccia dei Sapori

    Siamo un negozio di specialità alimentari selezionate in tutta Italia.
    Produzione giornaliera di gubane e strucchi artigianali da accompagnare con lo sliwovitz (tipico distillato locale), grappe della distilleria Domenis di Cividale del Friuli. Offriamo una vasta gamma di formaggi e salumi tipici friulani, tutti prodotti da piccolo aziende artigianali. Disponiamo di un'ampia offerta di oli extra vergine d'oliva provenienti da tutta Italia.
    Disponiamo di corriere espresso in Italia e Europa. Accettiamo Carte di Credito e Bancomat.
    keyboard_arrow_right
  • Chiesa di San Francesco

    La costruzione si affaccia, a nord, sull’omonima piazza, mentre a sud si erge a picco sul fiume Natisone.

    Nel 1285 i frati francescani si trasferirono da Borgo di Ponte (ove dimoravano sin dal 1246 in una struttura poi ceduta alle suore clarisse ed ora adibita a Convitto Nazionale) in questo luogo a ridosso del fiume, dove iniziano ad erigere chiesa e convento nel 1296 in seguito all’autorizzazione concessa dal patriarca Raimondo della Torre.

    Lavori di ripristino vengono eseguiti nel 1495 (ad essi si deve l’attuale facciata, secondo lo Sturolo) e nel 1511, a seguito dei danni causati dal terremoto alla torre ed a parte della chiesa. Annessa al convento era la scuola dei novizi, situata nell’attuale residenza del canonico, che affiancava la chiesa.

    Altri lavori di restauro vengono eseguiti nel settecento: viene ancora ampliato il complesso verso ovest. I frati risiederanno a lungo in questo luogo,sino al 1769, anno in cui il convento viene sospeso e subito acquistato dal Capitolo (Sturolo) che ne trasforma la funzione, adibendolo in parte a residenza.

    Nel 1810 la chiesa viene occupata dai militari; riconsacrata nel 1822, viene utilizzata nel 1826 come magazzino; subisce ancora ingenti danni e nel 1946 iniziano i primi lavori di restauro, eseguiti a cura della soprintendenza.
    Oggi tali opere risultano ultimate per il suo corpo della chiesa che possiede pianta a croce latina, con transetto appena accennato.

    La copertura a doppia falda incrociata, su struttura in legno. La facciata verso la piazza è lisca, in pietra faccia a vista, semplicemente definita dal portale d’ingresso (ad arco a tutto sesto) e da un grande oculo sistemato in posizione centrale.
    Sopra il portale: la sagoma di un precedente arco a sesto acuto, con stemma e simboli sacri sulla chiave di volta.

    Il rosone centrale possiede un frammento di vetrata trecentesca. All’interno la chiesa si organizza in un’unica navata centrale, con tre cappelle absidali.
    Il soffitto, con capriate a vista, è stato più volte rifatto nei secoli. Molto importanti risultano i lacerti di affreschi, dovuti a presenze toscane e venete, realizzati tra il 1300 ed il 1500.
    Il campanile a pianta quadrata presenta quattro bifore nella cella ma panaria. La sacrestia, inglobata nella struttura del convento (affaccia verso il chiostro), è decorata con pitture ed affreschi di Giglio Quaglio (1693) e stucchi del Rietti.
    La struttura del complesso conventuale prosegue verso ovest con la sala del refettorio, al piano terra, e con il dormitorio, situato al primo piano.

    L’ampio chiostro, che con il suo spazio definiva il fianco ovest della chiesa ed il prospetto sud del convento, è stato demolito in epoca napoleonica.
    keyboard_arrow_right
  • Chiesa di San Giovanni in Xenodochio

    L’edificio si affaccia su piazza S. Giovanni.
    La tradizione (comunque confermata da una diploma carolingio del 792) vuole che il duca longobardo Rodoaldo, verso la fine del secolo VII, avesse voluto costruire in questo luogo un ospizio di carità: da ciò il nome Xenodochio.
    Ora l’ospizio non esiste più, mentre c’è ancora testimoniata la chiesa ad esso un tempo annessa.
    Questa venne più volte rifatta; l’attuale versione risale alla metà del secolo XIX ed è opera di un architetto sconosciuto, ma vicino all’udinese Presani.

    La costruzione possiede pianta centrale, con presbiterio rialzato e due cappelle semicircolari laterali.
    La facciata intonacata è definita da quattro pesanti lesene con capitello corinzio che sorreggono un frontone inserito in un corpo rettangolare.
    La copertura del tetto è a padiglione . All’interno, il soffitto, raffigurante san Giovanni Evangelista circondato da quattro dottori, è opera di Palma il Giovane (1581).

    Il soffitto della sagrestia, attribuito a Giovan Battista Canal, risale alla fine del settecento e raffigura Giovanni Battista in gloria con la Vergine.
    La costruzione oggi visibile aveva un portico attiguo al di sotto del quale si radunava la vicinia a trattare i loro affari.

    Durante uno scavo archeologico eseguito nel 1916, nei pressi della chiesa vengono alla luce i resti di una basilica paleocristiana (secoli V-VI) e una necropoli con tombe romane e longobarde.
    keyboard_arrow_right
  • Ponte del Diavolo

    Simbolo della città di Cividale del Friuli: l’ardita costruzione fu progettata da Iacopo da Bissone (1442), costruita da Erardo da Villacco e terminata, dopo alterne vicende, da Bartolomeo delle Cisterne agli inizi del ‘500; diviso in due arcate, poggia su un macigno naturale collocato nel letto del fiume Natisone.

    Il particolare nome è attribuito da una leggenda popolare che attribuisce la costruzione del ponte al diavolo, il quale in cambio chiese ai cittadini l’anima del primo passante: transitò un gatto e il maligno fu beffato.


    Ulteriori informazioni
    Informacittà
    Tel: +39 0432 710460
    E-mail: informacitta@cividale.net
    keyboard_arrow_right
  • Chiesa di San Pietro ai Volti

    La costruzione attuale, eretta ex-novo in seguito alla peste del 1597, fu consacrata nel 1602 e dedicata al Redentore e ai Santi Sebastiano e Rocco. Nel 1615 la chiesa fu affidata ai cappuccini che l’officiarono fino al 1769 quando fu qui trasferita la parrocchia della chiesa di S. Pietro Apostolo: allora assunse anche il nuovo titolo, ormai completamente generalizzato di S. Pietro ai Volti.
    La chiesa è suddivisa in tre navate da leggere lesene. All’interno del presbiterio si erge l’altar maggiore in pietra, appoggiato alla parete in fondo, il monumentale altare ligneo contiene una bella pala di Palma il Giovane.

    Informacittà
    Tel: +39 0432 710460
    E-mail: informacitta@cividale.net
    keyboard_arrow_right
  • Baule del diavolo

    Il Baule del Diavolo è un mercatino delle cose vecchie e usate riservato ai privati cittadini, basato sulla l.r. n. 10/1981.
    Si svolge ormai da diversi anni la quarta domenica di ogni mese dalle 8.00 alle 20.00 in piazza del Duomo, largo Boiani e piazza Foro G. Cesare, con una potenziale capienza di circa 120 banchi. Una zona è riservata esclusivamente ai bambini.
    Gli espositori presenti, provenienti anche da altre regioni italiane e dall'Austria, portano una grande varietà di prodotti, per cui questa manifestazione ha assunto via via una maggiore importanza e considerazione sia tra gli appassionati ed i collezionisti, che si presentano già nelle prime ore del mattino, sia tra la gente comune, che trova facilmente qualcosa di suo gradimento.
    Per le prenotazioni ed ogni tipo di informazione è possibile contattare la Pro Loco di Cividale del Friuli (tel. 0432-732401 - in orario ufficio).

    Ulteriori Informazioni:

    - Organizzatori:
    PRO LOCO di Cividale del Friuli

    - Periodo di svolgimento e orari:
    Ogni quarta domenica del mese dalle 8.00 alle 20.00

    - Accessibilità: con/senza barriere architettoniche.

    - Dove:
    Si svolge in piazza del Duomo, largo Boiani e piazza Foro G. Cesare
    keyboard_arrow_right
  • Mappa della città

    Cividale del Friuli, posta ai piedi dei Colli Orientali del Friuli Venezia Giulia a ridosso delle Prealpi Giulie, attraversata dalle acque smeraldine del fiume Natisone, accoglie i visitatori offrendogli le numerose testimonianze della sua millenaria storia, i ricchi sapori della sua cucina, il gusto elegante dei suoi pregiati vini, gli incantevoli e variegati paesaggi che la circondano.

    Monumenti ed edifici storici di rilievo segnalati sulla mappa

    1. Duomo di Santa Maria Assunta
    2. Museo Cristiano e Tesoro del Duomo
    3. Museo Archeologico Nazionale (Palazzo dei Provveditori Veneti)
    4. Tempietto Longobardo (Oratorio di Santa Maria in Valle)
    5. Monastero di Santa Maria in Valle
    6. Ponte del Diavolo
    7. Ipogeo Celtico
    8. Palazzo Municipale e Domus romana
    9. Casa Medievale
    10. Teatro Comunale A. Ristori
    11. Chiesa di S. Maria dei Battuti
    12. Palazzo de Nordis
    keyboard_arrow_right
  • Attività motoria per gli Over 60

    Corso di attività motoria, organizzato dall’Amministrazione Comunale, a favore dei cittadini residenti a Cividale del Friuli e Comuni limitrofi che abbiano compiuto 60 anni.

    Il progetto per la promozione dell'attività fisica nella terza età prevede il rafforzamento di percorsi di movimento per tutti gli over60, nessuno escluso, attraverso:

    - la promozione dell'attività fisica e motoria come elemento di prevenzione e promozione alla salute;
    - il mantenimento del corpo nella migliore condizione;
    - la prevenzione di problematiche sociosanitarie legate alla depressione e alla solitudine;
    - la diffusione della cultura dell' active aging e del benessere psicofisico;
    - la promozione di una nuova cultura del corpo;
    - la promozione di corretti stili di vita e metodi di prevenzione per "invecchiar ben";

    Il corso proporrà:

    - attività aerobiche
    - esercizi di flessibilità
    - esercizi di forza
    con attrezzi di supporto (es. sedia, elastici aperti, palla morbida, bastone, tappettino)

    I benefici:

    - Apparato cardiovascolare
    - Apparato respiratorio
    - Sistema muscoloscheletrico
    - Psiche


    Per informazioni, prenotazioni e modulistica:
    U.O. Sport Turismo Eventi UNESCO
    Tel +39 0432 710422
    e.mail: turismo@cividale.net
    keyboard_arrow_right
  • A.S.D. G.S. Giro Ciclistico del F.V.G.

    Presidente/L.R.: Cappanera Giovanni

    Breve storia dell'Associazione: Felice Gimondi è una delle "firme" celebri della corsa creata nel 1962 dalla Polisportiva Libertas Udine per colmare il vuoto lasciato dal Giro del Friuli, disputato per l'ultima volta nel maggio del 1961. Ad aprire l'albo d'oro della manifestazione, destinata a diventare la più vecchia corsa a tappe italiana per dilettanti, fu nel 1962 Giovanni De Franceschi.Dagli originari organizzatori della Libertas il Giro passò nelle mani del Gruppo Sportivo Gino Bartali, che sotto la spinta dell'appassionato Marino Rossi mantenne la corsa ad alti livelli fino al 1990. Toccò, quindi, al neo-costituito Gruppo Sportivo Giro ciclistico del F.V.G. curare la gara per un decennio. Annullata per motivi di carattere economico l'edizione del 2005, il giro è ritornato in vita nel 2006 sempre grazie al Gruppo Sportivo Giro del Friuli Venezia Giulia.

    Descrizione sintetica dell'attività: Organizzazione del GIRO DELLA REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA, manifestazione internazionale a tappe riservata alla categoria Elite- Under 23 dell'Unine Ciclistica Internazionale. La Società inoltre può organizzare ogni altra manifestazione ciclistica nell'ambito della Federazione Ciclistica Italiana.
    keyboard_arrow_right
  • App - Cividale del Friuli, città turistica

    Cividale del Friuli – città turistica è l’app istituzionale del Comune di Cividale del Friuli.

    Un centro commerciale naturale rappresenta un sistema di esercizi coordinati e integrati fra loro da una politica comune di sviluppo e di promozione del territorio, una rete commerciale fatta da attività collocate su una stessa area. Questo concetto può quindi ampliarsi di contenuti in relazione al contesto storico culturale nel quale si sviluppa.

    È il caso di Cividale del Friuli e del suo “Cividale del Friuli – città turistica” che costituisce parte di un piano di gestione territoriale più ampio che prevede azioni di sviluppo socio-economico del territorio in relazione alle azioni di conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale-monumentale; obiettivi generali del progetto sono il potenziamento e la creazione di una azione finalizzata a vivacizzare il centro storico, sia commercialmente che turisticamente, in modo che diventi un ulteriore elemento di catalizzazione per il territorio, e permetta di diffondere l’immagine del centro storico, non solo a livello turistico, ma anche commerciale.

    Grazie al finanziamento concesso dalla Regione Friuli Venezia Giulia ai sensi della Legge Regionale 11 agosto 2011, n. 11, articolo 2, commi 43 e seguenti, è stato possibile dare vita a questo importante progetto che vede promotori e sostenitori il Comune di Cividale del Friuli, ConfCommercio – Associazione del Commercio, turismo, Servizi Professioni e Piccole medie imprese della Provincia di Udine, la Terziaria CAT UDINE srl e protagoniste attive le attività commerciali, ristorative, ricettive e di servizi del territorio comunale.

    La realizzazione di una mappatura georeferenziata delle attività commerciali e dei siti di interesse turistico era una delle principali azioni che il Centro Commerciale Naturale si era prefissato: essa era finalizzata a generare un sistema di comunicazione tecnologicamente avanzato dedicato alla promuovere, valorizzare e fornire maggiore visibilità alla Città di Cividale del Friuli e al suo patrimonio turistico e commerciale, di cui questa APP è il primo risultato.

    Sito, app e mappatura georeferenziale delle realtà culturali, turistiche e commerciali di Cividale del Friuli sono stati realizzati dal laboratorio di ricerca SASWEB (Semantic, Adpative, and Social Web - http://sasweb.uniud.it) del Dipartimento di Matematica e Informatica dell’Università di Udine.

    Scarica subito la app di Cividale del Friuli – città:
    disponibile su Play Store e App Store

    In alternativa, accedi alla Web app
    keyboard_arrow_right